Corsi approfondimento RTO

Le norme tecniche di prevenzione incendi per la progettazione, realizzazione ed esercizio delle attività,

a tre anni dall’entrata in vigore del DM 03.08.2015

Accreditati ai sensi del DM 05 agosto 2011, art.4 [Aut. Min. ric]


28 novembre 2022 | 19 gennaio 2023

A tre anni dalla entrata in vigore del Nuovo Codice di Prevenzione Incendi ed essendosi ormai consolidata anche la struttura di buona parte delle Norme Tecniche Verticali che lo accompagnano, si intende fare il punto sulle disposizioni vigenti, con particolare attenzione alla gestione delle attività già autorizzate attraverso le norme previgenti, in presenza o meno del cosiddetto ‘doppio binario'.


Molti tecnici hanno approfondito il DM 03.08.2015 fin dalla sua emanazione ma successivamente, anche a causa delle difficoltà portate dalla pandemia, non sono riusciti a mantenersi aggiornati sulla modifica ed integrazione dell’apparato normativo. Si intende dunque utile esaminare gli aspetti operativi del decreto, così come Coordinato in questi anni, mettendo in luce le modalità di applicazione, soprattutto in presenza di attività autorizzate da modificare.

I corsi sono validi ai fini dell’aggiornamento degli iscritti all’Albo Ministeriale di cui agli artt. 3 e 6 del DM 5 agosto 2011. L’attività formativa viene coordinata dal Centro di Ricerca CIAS dell’Università degli Studi di Ferrara, d’intesa con l’Ordine dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della provincia di Ferrara, l’Ordine degli Architetti PPC, l’Ordine degli Ingegneri di Ferrara, il Collegio dei Geometri di Ferrara e con la gestione amministrativa del Consorzio Futuro in Ricerca.


I corsi sono aperti a tutti i diplomati o laureati in una delle discipline previste dal DM 05.08.2012 all’art. 3 (ingegneri, architetti, chimici, agronomi e dottori forestali, geometri, periti industriali, agrotecnici, periti agrari) ma anche a tecnici non abilitati in prevenzione incendi, che fossero comunque interessati alle tematiche che vengono affrontate, in particolare quelle di sicurezza sul lavoro.


Questo ciclo di eventi formativi si compone n.8 corsi tra loro complementari ma si lascia a ciascun professionista la possibilità di iscriversi a quelli che ritiene di proprio specifico interesse; si terranno in forma virtuale, in streaming sincrono, con domande intermedie digitali di verifica della presenza e test finale di apprendimento. Videocamera e microfono obbligatori.


Al termine di ogni corso è previsto l’obbligo di superamento di un Test di verifica di 10 domande, costituito da una prova a risposta multipla (3 possibili risposte). La prova finale, in forma digitalizzata, sarà da effettuare in 20’ minuti e, come previsto dalle circolari ministeriali, solo i candidati che avranno risposto positivamente ad almeno 7 domande e frequentato secondo lo standard di legge, riceveranno l’attestato di partecipazione e i relativi crediti formativi.

Sommario dei Corsi (3 ore cadauno)

Corso 1: 28 novembre 2022 (14:00/17:00) ing. Luigi Ferraiuolo (Comando VVF di Ferrara)

Struttura del Nuovo Codice, campo di applicazione, determinazione dei profili di rischio (sezione G), dei livelli di prestazione e delle soluzioni (Capitolo S.5). Introduzione ai Metodi per l’ingegneria e la sicurezza antincendio (Sezione M).


Corso 2: 01 dicembre 2022 (14:00/17:00) ing. Alessandro Temperini (AerNova srl)

Compartimentazione degli edifici e reazione al fuoco dei materiali (Capitoli S.1, S.3). Controllo fumo e calore (Capitolo S.8).


Corso 3: 15 dicembre 2022 (14:00/17:00) ing. Davide Grandis (Mezzadri Ingegneria srl)

Resistenza al fuoco (Capitolo S.2). Comportamento al fuoco delle strutture ed esempi.


Corso 4: 20 dicembre 2022 (14:00/17:00)  arch. Stefano Zanut (Comando VVF di Pordenone)

Il sistema di esodo: livelli di prestazione e soluzioni (Capitolo S.4). Esodo, protezione dei soccorritori ed operatività antincendio (Capitolo S.9). 


Corso 5: 10 gennaio 2023 (14:00/17:00) arch. Stefano Zanut (Comando VVF di Pordenone)

Rilevazione e allarme e controllo dell’incendio (Capitolo S.7). Controllo dell’incendio (Capitolo S.6).


Corso 6: 12 gennaio 2023 (14:00/17:00) ing. Gianfranco Tripi (Comandante VVF di Parma)

Sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio (Capitolo S.10). Aree a rischio specifico e atmosfere esplosive (Capitoli V.1, V.2).


Corso 7: 17 gennaio 2023 (14:00/17:00) ing. Luigi Ferraiuolo (Comando VVF di Ferrara)

Gestione della sicurezza antincendio: misure di prevenzione e gestione in esercizio (Capitolo S.5). Relazione con i DM 1, 2 e 3 settembre 2021.


Corso 8: 19 gennaio 2023 (14:00/17:00) ing. Valter Melotti (Comando VVF di Modena)

La modalità di presentazione delle istanze: SCIA. Deroghe e allegati alle pratiche antincendio.

RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE

Per riuscire a gestire compiutamente gli eventi formativi è stato fissato un numero chiuso di 60 partecipanti; la prenotazione a cicli di più eventi verrà interrotta al raggiungimento dei posti disponibili.

Il canone di partecipazione ad un singolo Corso (3 ore) è di 50,00 € + iva (scontato a 45,00 € + iva per tutti gli iscritti a Ordini e Collegi di Ferrara)


È prevista la possibilità di iscrizione scontata a più eventi, con questa scomposizione:

Ciclo A: Corsi 1, 2, 3 e 4 (svolti entro dicembre 2022): 180,00 € + iva (scontato a 160,00 € + iva per tutti gli iscritti a Ordini e Collegi di Ferrara)

Ciclo B: Corsi 5, 6, 7 e 8 (svolti a gennaio 2023): 180,00 € + iva (scontato a 160,00 € + iva per tutti gli iscritti a Ordini e Collegi di Ferrara)

Tutti i corsi (24 ore): 360,00 € + iva (scontato 320 € + iva per tutti gli iscritti a Ordini e Collegi di Ferrara)


Attenzione: non sono previsti rimborsi o trasferimenti di iscrizione ad altri corsi nel caso di mancate o parziali partecipazioni.

Per iscriverti al corso compila questo modulo di registrazione, una volta che avremo verificato l'effettiva disponibilità di posti (in ordine di iscrizione)riceverai il link al sito del Consorzio Futuro in Ricerca (CFR) attraverso cui potrai provvedere al pagamento (con bonifico bancario o tramite carta di credito). Il canone di partecipazione al Corso (3 ore) è di 45,00 € + iva (ove applicabile).


Nel caso di pagamento da parte di Enti pubblici, occorre che l'Amministrazione del/dei partecipanti che intendono iscriversi contatti il CFR (convegni@unife.it) per concordare le modalità di pagamento. Anche in questo caso riceverete le istruzioni solo dopo le iscrizioni da completare qui.

ATTENZIONE: la partecipazione si intende accettata solo al ricevimento effettivo del canone di iscrizione (nel caso di Enti pubblici dell'arrivo dell'impegno di spesa).

Per dubbi in fase di compilazione contattare: arch. Maddalena Coccagna, tel. 0532.293658, e-mail: formazioneth@unife.it.


Ogni ora di corso prevede l’attribuzione a tutti i partecipanti in possesso della relativa abilitazione, di qualsiasi Ordine o Collegio; di: 1 credito CORSO di aggiornamento in prevenzione incendi (DPR 151/11) OPPURE 1 credito CORSO di aggiornamento RSPP/ASPP (CSP/CSE)


Si ricorda che tutti i corsi antincendio FAD prevedono la partecipazione al 90% delle ore di formazione a programma, che viene registrata in modo inconfutabile e immodificabile con mezzi elettronici certificati. Ai fini dell’attribuzione dei crediti non sono quindi accettati ritardi o richieste di uscita anticipata. Richiesto superamento di test a risposta multipla (minimo 7/10 risposte positive in 20'); chi avesse DSA potrà concordare preventivamente specifici sistemi di ausilio, presentando idonea certificazione.

 

Inoltre la partecipazione a ciascun corso prevede l’attribuzione di CFP professionali secondo queste convenzioni:

  • 3 CFP ARCHITETTI (autocertificabile dall’iscritto su IMateria, come da Circ. CNAPPC 19.12.2019)
  • 6 CFP GEOMETRI oppure 3 CFP per chi partecipa e non è professionista antincendio (aut. Convenzione con il Collegio di Ferrara)
  • 3 CFP INGEGNERI (solo per gli iscritti all’Ordine di Ferrara)
  • 6 CFP PERITI INDUSTRIALI (aut. Convenzione con l’Ordine organizzatore di Ferrara)


Per i CFP, gli iscritti ad altri Ordini o Collegi dovranno informarsi autonomamente presso la propria segreteria.

GESTIONE DEI DATI

Potrete rivolgervi al titolare del trattamento per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D. lsg 196/03, come indicato nell'informativa completa disponibile a questo link: MODULO DI CONSENSO INFORMATO.

Titolare del trattamento dei dati è l'arch. Maddalena Coccagna del Centro di ricerca CIAS, Università degli Studi di Ferrara.